martedì, Ottobre 19

Zika virus e microcefalia, scoperta una correlazione I casi di Zika virus in Colombia sono oltre 31 mila, oltre 5 mila di questi sono donne in gravidanza

0

Il virus Zika non si ferma. In Colombia i casi conclamati di Zika virus nel Paese sono oltre 31 mila, oltre 5 mila di questi sono donne in gravidanza. Il virus trasmesso dalla zanzara Aedes Aegypti minaccia la salute dei feti che rischierebbero di nascere con gravi patologie, come la microcefalia, ovvero cervelli più piccoli del normale.

Infatti è sempre più probabile il rapporto di causa-effetto tra Zika e la microcefalia. Uno studio sloveno, pubblicato sul New England Journal of Medecine, ha trovato una forte concentrazione del virus nel tessuto cerebrale di un feto malformato.

Nei giorni scorsi, il Centro per il Controllo delle Malattie statunitense aveva riscontrato prove simili su due feti e due bimbi deceduti, affetti dalla stessa sindrome. La nuova ricerca slovena riguarda il feto abortito da una paziente che si era ammalata in Brasile ed era rientrata sana in Slovenia, incinta di tre mesi.

Secondo Nataša Tul Mandić dell’Università di Lubiana, la diagnosi sarebbe confermata e quindi esisterebbe un nesso tra il virus e lo sviluppo irregolare del cervello.

 

 

 

 

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Condividi.

Sull'autore

End Comment -->