domenica, Ottobre 24

Zika, i Cdc Usa: ‘No viaggi a Miami se incinte’

0

Avete deciso di andare a Miami per le vostre ferie? Meglio di no se si è incinte o se si sta programmando una gravidanza. A lanciare l’allarme i Cdc, Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie americani. Il governatore della Florida ha infatti annunciato l’aumento dei casi di infezione da virus Zika, che ora sono 14 e l’area di Miami è il focolaio. Da qui il consiglio alle donne incinte o pronte per avere una gravidanza di evitare di andare nella città, in particolare nella zona nord. Nella nota i Cdc invitano anche uomini e donne che abbiano visitato Miami ad aspettare almeno 8 settimane prima di cercare di concepire un figlio. Se contagiati, per le donne i tempi sono di 8 settimane, 6 mesi invece per gli uomini. A nord di Miami intanto fanno sapere che le autorità sanitarie cominceranno una lunga campagna porta in porta per sottoporre a test gli abitanti, in particolare quelli della area di Wynwood, dove si sono verificate tutte le infezioni.

(video tratto dal canale Youtube della CNN)

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Condividi.

Sull'autore

End Comment -->