venerdì, Settembre 17

Xi Jinping: quante riforme per far crescere la Cina… Il presidente cinese ha ricordato la sua infanzia e i progessi fatti per lo sviluppo del Paese

0

Il presidente cinese Xi Jinping ha cercato di rassicurare i dirigenti d’azienda degli Stati Uniti in un discorso ad ampio raggio sulle riforme economiche e la criminalità informatica della Cina.

Parlando a Seattle, il signor Xi ha detto le ditte straniere erano benvenuti in Cina, e che Pechino non manipolerà la sua moneta per rilanciare le esportazioni. Egli ha anche negato la possibilità che Pechino si impegni in violazione al sistema, ma ha detto che la Cina avrebbe cooperare con Washington sulla questione. Entrambe le questioni rendono tesi i rapporti USA-Cina negli ultimi anni.

Il corrispondente West Coastdella BBC James Cook dice che hacking e le riforme economiche sono suscettibili di cambiamento da quando il signor Xi incontrerà per una cena alla Casa Banca il suo omologo americano Barack Obama venerdì prossimo. Mr Xi, alla sua prima visita di Stato negli Stati Uniti, ha detto a una cena di imprenditori che assicurerà un commercio internazionale severo che diventa una priorità assoluta. La Cina non potrà mai chiudere la sua porta aperta verso il mondo esterno“, ha detto Xi in cinese.

Il discorso Xi Jinping di in un banchetto di Seattle è stato ampio, accogliente e colorato, cosparso di proverbi cinesi e riferimenti alla cultura americana: da ‘Insonnia d’amore‘ a Walt Whitman, il signor Xi ha profuso elogi sulla cultura dei suoi ospiti. E ‘stato particolarmente toccato a leggere, ha detto, Ernest Hemingway ‘Il vecchio e il mare‘ che segue epica lotta di un pescatore di atterrare un enorme marlin. Il presidente ha parlato di lotte della Cina, dando un resoconto personale della sua adolescenza difficili lavorando con i contadini in un povero villaggio, senza carne da mangiare per mesi e mesi.Ora il paese aveva una connessione internet, così come la carne abbondante” ha detto. E’ stato un rimprovero sottile per ricchi occidentali che criticano l’ascesa della Cina, ricordando loro dove il suo paese è in aumento da anni. Acutamente per un pubblico americano, ha fatto riferimento al sogno cinese che era legato, ha detto, al desiderio del suo popolo di una vita migliore.

In risposta alle accuse degli Stati Uniti che diceva che gli hacker Cina  sono stati collegati dietro una massiccia violazione della sicurezza dei dati delle banche dati governative, nonché gli attacchi contro le imprese private, il signor Xi ha detto che Pechino non è stato coinvolto e che il cyber-furto è stato definito un crimine e dovrebbe essere punito. Il governo cinese non in qualsiasi forma esercitare furti commerciale o incoraggiare o sostenere tali tentativi da parte di chiunque“, ha detto Xi. In vista della sua visita, gli imprenditori hanno ribadito le difficoltà delle imprese statunitensi operanti in Cina e il deterioramento delle prospettive per l’economia. L’economia cinese, cresciuta rapidamente negli ultimi anni, sta cominciando a rallentare, causando preoccupazione globale circa un calo della domanda di beni globali. Le recenti perdite drammatiche sui mercati azionari cinesi, nonostante gli interventi governativi, hanno portato a domande su quanto bene il governo sta gestendo il rallentamento. Mr Xi sarà ospitato alla Casa Bianca per una cena di stato il 25 settembre, ed ha dovuto tenere un discorso all’Assemblea Generale delle Nazioni Unite a New York il 28 settembre.

(tratto dal canale ‘Youtube’ di ‘Economy and Stock’)

 

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Condividi.

Sull'autore

End Comment -->