giovedì, Luglio 29

Winnebago Revel, il top per affrontare un’ avventura «Revel è un vero 4X4 RV progettato per portarti in posti dove nessun altro camper Winnebago è mai giunto prima»

0

Quello che si vede nel video è il nuovo Winnebago Revel, un fuoristrada 4×4 creato per essere impiegato nei lunghi viaggi e nelle avventure più estreme. «Che la tua passione sia il fuoristrada, la pesca o un’altra attività all’aria aperta, Revel ti consente di raggiungere la tua posizione più velocemente, rimanere più a lungo fuori dalla griglia e goderti il ​​tuo tempo facendo ciò che ami» ha dichiarato Russ Garfin, Director of Product Management di RV.

Il progetto si basa su una piattaforma Sprinter Mercedes-Benz. Revel è certamente uno dei veicoli che più riesce a risparmiare spazio quando si è in viaggio: il letto sale e scende elettronicamente e il materasso può arrivare a toccare il soffitto. In questo modo si crea più spazio per le varie attrezzature e bagagli. Il bagno può diventare un vano porta-oggetti, il tavolo estraibile può divenire un ulteriore spazio per dormire. Inoltre l’illuminazione a LED si estende anche sotto il tendalino per la vita all’aperto.

E’ completamente equipaggiato con celle solari montate sul tetto che forniscono l’ energia necessaria all’ alimentazione della cucina che comprende un piano cottura e un piccolo frigorifero. Non c’è pericolo di rimanere al freddo grazie al suo sistema di riscaldamento a gasolio. Sfortunatamente, come si potrà intuire, il Revel non è un veicolo economico: il prezzo di partenza, infatti, si aggira intorno ai 134.799 dollari. 

(Video tratto dal canale Youtube Business Insider)

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Condividi.

Sull'autore

End Comment -->