sabato, Maggio 8

Volkswagen-Ue: FT fa i nomi dei commissari La notizia che la Ue fosse a conoscenza era trapelata giusto un mese fa

0
Il Financial Time fa i nomi di due commissari europei, che sarebbero venuti a conoscenza, dal febbraio 2013, dei rischi di manipolazione dei test sulle emissioni delle automobili effettuati dalla Volkswagen. La notizia che la Ue fosse stata tenuta al corrente del sistema di sottostima delle quantità di gas emessi attraverso un rapporto del ‘Joint Research Center, era stata fatta trapelare sempre dal FT esattamente un mese fa. Oggi si fanno i nomi di chi aveva diramato, due anni fa, la comunicazione dei dati. In particolare si parla del Commissario europeo all’Ambiente, Janez Potocnik, che ha spiegato il problema in una lettera spedita al Commissario europeo per le politiche industriali, Antonio Tajani. La notizia in esclusiva pubblicata dal noto quotidiano economico è rimbalzata sui mainstream di tutto il mondo. Tra le prime agenzie di stampa a comunicare, questa mattina i dettagli dello speciale sullo scandalo ‘VW‘, l”Agence France-Presse (AFP).
(Servizio – Caso ‘VW-Bruxelles‘ dal minuto 4.20 – tratto dal canale ‘You Tube‘ della emittente televisiva ‘France 24‘)

 

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Condividi.

Sull'autore

End Comment -->