sabato, Ottobre 16

Violazioni dei diritti umani in Venezuela? field_506ffbaa4a8d4

0

Nel video le dichiarazioni del deputato Cabezas, vicino al governo venezuelano del Presidente Maduro, che ha risposto alle accuse avanzate dal Presidente argentino Mauricio Macri circa la violazione dei diritti umani. Secondo Cabezas, si tratta di un attacco contro l’integrazione latinoamericana.

Negli ultimi mesi la situazione politico-sociale in Venezuela è andata sotto i riflettori dei media internazionali, soprattutto quando, nel mese di maggio, il governo spagnolo aveva indetto una riunione del Consiglio di Sicurezza Nazionale presieduta dal Primo Ministro Mariano Rajoy, evidenziando «una situazione di violazione dei diritti umani e di mancanza di democrazia» nel paese latinoamericano. A seguito di ciò, i rapporti tra i due paesi si erano incrinati e i toni surriscaldati: Maduro aveva addirittura invitato il Rajoy in venezuela per un confronto pubblico.

La situazione in Venezuela rimane complessa da analizzare, soprattutto alla luce delle denunce del governo spagnolo sulla detenzione di diversi oppositori al regime bolivariano e per le tensioni politiche degli ultimi mesi. Il paese ha, tra le sue conquiste, quella di aver  impedito che l’America Latina diventasse parte dell’ALCA (Area di libero commercio delle Americhe) promossa da George Bush. Tuttavia, a preoccupare maggiormente, è la situazione di miseria in cui versano ampie fasce della popolazione.

 

(video tratto dal canale Youtube di ‘teleSUR’)

 

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Condividi.

Sull'autore

End Comment -->