sabato, Settembre 18

Vertice NATO: le parole di Renzi field_506ffb1d3dbe2

0

Un vertice intenso quello NATO ospitato nella capitale polacca, Varsavia, a cui ha preso parte anche il presidente del Consiglio Matteo Renzi «Esprimo soddisfazione per come è andato questo vertice, non ancora concluso. Dopo ci sarà l’incontro sull’Ucraina e poi un incontro in formato Quint con il presidente Obama, in cui discuteremo di alcune delle principali questioni, dalla Ucraina, a Siria, a Libia» afferma Renzi evidenziando le tematiche principali che sono state affrontate durante il meeting e prosegue concentrando il suo discorso sulla lotta al terrorismo «Le cose vanno un po’ meglio in tanti settori, non bene, ma significativi passi in avanti sono stati fatti in Iraq. In questo momento Daesh sta indietreggiando, questo non impedisce che in tante parti del mondo non ci siano attacchi terroristici». E conclude sottolineando l’importanza di un dialogo tra Russia e Stati Uniti per fronteggiare la crisi siriana «Le forze irachene sono molte piu’ forti rispetto a due anni fa. Le cose vanno un po’ meglio in Siria, il dialogo russo statunitense è di grande rilievo. E le cose vano un po’ meglio in Libia dove il ruolo che l’Italia sta svolgendo è particolarmente importante»

(video tratto da canale YouTube ‘Palazzo Chigi‘)

Foto di Tiberio Barrichelli

 

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Condividi.

Sull'autore

End Comment -->