mercoledì, Maggio 12

Venezuela, tra crisi e tensione con la Colombia

0

Domenica il governo del Venezuela ha espresso dispiacere per la presa di posizione delle forze di sicurezza della Colombia, che hanno posto vicino alla regione di Paraguachón di La Guajira dei blindati a pochi metri dal loro confine.

Il governo venezuelano ha considerato questa come una mossa provocatoria da parte dello Stato colombiano. Anzi, secondo il Venezuela questa non è la prima azione apparentemente aggressiva dei colombiani: meno di due mesi fa, il 31 marzo, i funzionari della sicurezza della Colombia si sono riuniti vicino al ponte internazionale Simón Bolívar a Cúcuta.

Intanto nelle ultime ore migliaia di persone hanno attraversato un ponte nella vicina Colombia per sfuggire alla crisi, in cerca, dicono, di opportunità. Nel Paese continuano le proteste e gli scontri: 48 finora i morti, mentre Maduro ha accusato i manifestanti che protestano contro di lui di aver dato fuoco a un sostenitore del governo a Caracas lo scorso sabato, riaccendendo polemiche e scontri sulle responsabilità della violenza in corso in Venezuela.

(video tratto dal canale Youtube di Al Jazeera)

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Condividi.
End Comment -->