lunedì, Luglio 26

Venezuela: continua l’ emergenza sanitaria Poche medicine e questo causa anche il ritorno di malattie che si pensavano sconfitte

0

Continuano a mancare il cibo e le medicine. Il presidente venezuelano Nicolas Maduro ha annunciato che proporrà all’Assemblea Costituente del Paese di effettuare delle “mega-elezioni” il prossimo 22 aprile e che «ci saranno le elezioni costi quel che costi», anche senza la partecipazione dell’ opposizione. Secondo un’ inchiesta svolta in 17 ospedali, presso le strutture sanitarie manca il 95 per cento dei medicinali di cui ci sarebbe bisogno. Questo causa denutrizione e il ritorno di malattie come tubercolosi, malaria, morbillo, difterite, scabbia.

La carenza di cibo e medicine preoccupa molto la popolazione venezuelana tanto che molti cittadini hanno deciso di fuggire dal Paese. Tomás Páez, un professore che studia immigrazione all’ Università Centrale del Venezuela, ha dichiarato al ‘The New York Times’ che: «negli ultimi 18 mesi sono partiti 200.000 venezuelani, spinti dal desiderio di procurarsi cibo, lavoro e medicine, per non parlare del crimine che tali carenze hanno alimentato». 

(Video tratto dal canale Youtube BBC)

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Condividi.

Sull'autore

End Comment -->