mercoledì, Dicembre 1

Vendere le aziende ai cinesi? Perché sì Francesca Spigarelli dell'Università di Macerata spiega i risvolti positivi dell'operazione

0
1 2


Gli imprenditori cinesi decisi a fare affari in Italia vogliono soprattutto i nostri marchi di prestigio?

Non direi solo i marchi, ma anche know how e competenze, conoscenze distintive, tipiche del made in Italy.

 

Per una Pmi italiana è ‘facile’ attrarre un investitore cinese?

No, non è facile. Se l’azienda è piccola, rendersi visibile in modo autonomo è sicuramente complesso. E’ invece sicuramente opportuno utilizzare il supporto delle istituzioni e di professionisti affidabili per essere inseriti tra i potenziali target delle imprese cinesi.

 

Con quali caratteristiche aziendali ci si dovrebbe presentare?

Direi innanzitutto con la presenza di un prodotto o di un processo produttivo in cui l’impresa eccelle per visibilità del marchio, tecnologia e conoscenze incorporate.

 

Un imprenditore cinese accetterebbe di non essere il detentore della quota di maggioranza di un’azienda?

Generalmente l’investitore cinese acquisisce il controllo al 100 per cento o in maggioranza assoluta. Ritengo molto complesso, sul piano anche della gestione quotidiana, una partnership per una condivisione del controllo.

 

C’è un modo di cogliere i lati positivi dell’opportunità di fare affari con i cinesi, salvaguardando il nostro ingegno?

Dalla mia esperienza di studio e analisi di casi di acquisizione, quello che emerge è il grande interesse degli investitori cinesi a mantenere il più possibile l’italianità dell’impresa, le persone, i processi interni, le competenze sedimentate. Proprio perché ciò che si acquista è un bagaglio di asset intangibili che andrebbe completamente disperso e dissipato se, dopo l’acquisizione, l’impresa cinese imponesse una ‘conversione’ nello stile di gestione e nelle modalità operative di conduzione del business.

 

E’ tutto solo positivo, allora? Nessuna incognita?

L’incognita principale è la capacità delle imprese cinesi di gestire le aziende acquisite in modo efficace e coerente con le logiche di business occidentale. Oltre a dover favorire la massima integrazione tra culture, stili di vita, modalità di lavoro differenti, i cinesi devono essere in grado di assorbire e fare propri i modelli di gestione occidentali, con cui poter affrontare i mercati europei e mondiali. Le fasi pre-acquisizione, la programmazione dei processi d’integrazione di risorse umane e strumenti gestionali divengono momenti critici della crescita dell’azienda acquisita e del valore dell’equity aziendale.

 

Fare affari con i cinesi apre anche le porte del loro mercato interno?

Il lato positivo di fare affari con gli investitori cinesi è sicuramente quello di trovare uno sbocco immediato nel mercato cinese per i prodotti dell’impresa italiana. La penetrazione del mercato più grande del mondo diviene immediata.

 

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Condividi.

Sull'autore

End Comment -->