martedì, Gennaio 18

USA: Manchin prende di mira il Build Back Better, ma il suo vero obiettivo è il West Virginia L’analisi di Samuel Workman, West Virginia University

0

Joe Manchin non è contrario a prendere un fucile da caccia per una politica che non gli piace.

Nel 2018, il senatore ha recitato in un annuncio politico in cui spiega come una causa per abrogare l’Affordable Care Act – qualcosa che il suo avversario, il procuratore generale Patrick Morrisey, stava cercando di fare all’epoca – avrebbe privato dell’assistenza sanitaria numerosi cittadini della Virginia Occidentale. . Manchin poi tira fuori un fucile e scarica sulla causa Morrissey.

L’annuncio, intitolato ‘Dead Wrong’, mostra contemporaneamente il supporto di Manchin per un programma popolare mentre segnala una posizione pro-armi.

È anche istruttivo per comprendere la sfida politica che Manchin deve affrontare per il disegno di legge Build Back Better dell’amministrazione Biden, una legislazione che Manchin ha apparentemente silurato.

Come studioso e nativo dello stato che ha seguito a lungo la politica della Virginia Occidentale, so che Manchin è tipicamente abile nel bilanciare il sostegno ai programmi del governo che andranno a beneficio delle persone nello stato con il conservatorismo sociale a cui molti aderiscono. È quello che ha fatto nell’annuncio ‘Dead Wrong’, ed è quello che sta cercando di fare ora offrendo benefici tangibili su alcune dimensioni, mentre ‘tenendo testa’ al Presidente e alla leadership democratica su altre.

Ci sono ragioni per supporre che gli abitanti della Virginia Occidentale sarebbero favorevoli a molti elementi contenuti in Build Back Better, il pacchetto legislativo di Biden che mira a risolvere problemi che vanno dai costi per l’assistenza all’infanzia al cambiamento climatico.

La legislazione contiene non solo il credito d’imposta per bambini, che invierebbe pagamenti mensili fino a 300 dollari per bambino alle famiglie negli Stati Uniti, ma anche miglioramenti all’Affordable Care Act, infrastrutture aggiornate per l’assistenza sanitaria e un migliore accesso all’alloggio. La sua quota maggiore è di 555 miliardi di dollari dedicati al cambiamento climatico, che rappresenta la prima grande azione legislativa sul clima negli Stati Uniti.

In uno stato in cui la povertà è alta, l’assistenza sanitaria rurale è scarsa e il cambiamento climatico minaccia di portare frequenti e intense inondazioni, sembra inimmaginabile che il senatore non sostenga la legislazione proposta da Biden.

Eppure il 19 dicembre 2021, Manchin ha annunciato su Fox News che non lo avrebbe fatto. Che Manchin abbia fatto questo su Fox News parla al sentimento pubblico in generale in West Virginia.

Ha scatenato una ‘battaglia dei Joes’ molto pubblica in cui Biden ha sostenuto che Manchin aveva agito in malafede dopo mesi di lusinghe personali e trattative da parte del presidente. Manchin, da parte sua, avrebbe offerto a Biden tutto in Build Back Better tranne il Child Tax Credit.

La lotta minaccia conseguenze per l’uomo e il partito. È in gioco la sostenibilità della capacità di governo della sottile maggioranza democratica in vista del midterm del 2022. Ma il conflitto pone anche un grosso problema per lo stesso Manchin, con Biden che usa l’opposizione di Manchin al credito d’imposta per i figli come punto di pressione politica, svergognando pubblicamente il cittadino della Virginia Occidentale per non aver sostenuto una misura che avrebbe fornito sostegno a molte famiglie nel suo stesso stato .

Per capire a cosa si oppone Manchin, è utile capire cosa fa la riconciliazione a una legge multidimensionale.

Normalmente, le principali iniziative legislative avrebbero ciascuna il proprio disegno di legge. Ma ognuno dovrebbe passare al Senato con 60 voti per evitare un ostruzionismo che potrebbe finire per uccidere il disegno di legge. Per superare questo ostacolo, i Democratici hanno accumulato tutte le iniziative di Biden in quello che viene chiamato un disegno di legge sulla riconciliazione del bilancio, che richiede solo la maggioranza dei voti per essere approvato, una soglia molto più bassa e che un Partito Democratico unito potrebbe incontrare al Senato.

Tuttavia, poiché i legislatori devono esprimere un solo voto per quello che è un pacchetto diversificato, il disaccordo su una dimensione può far affondare l’intero disegno di legge di riconciliazione, anche se c’è un ampio accordo sulle altre proposte. In questo caso, Manchin vuole gettare a mare il credito d’imposta sui figli, ma ha fatto un’offerta che, secondo quanto riferito, include i miglioramenti all’ACA, alle infrastrutture sanitarie e alle disposizioni sul cambiamento climatico – notevoli per un senatore di uno stato così dipendente dai combustibili fossili per la crescita e la stabilità economica.

È probabile che Manchin tornerà al tavolo delle trattative nelle prossime settimane, assente, o nonostante, la vergogna pubblica per il credito d’imposta sui figli da parte del Presidente.

I West Virginia tendono a visioni conservatrici su temi tipici della guerra culturale come armi da fuoco, aborti e razza.

Il presunto sostegno a Build Back Better in West Virginia è probabilmente sopravvalutato tra l’elettorato – i sondaggi sono scarsi e generalmente condotti da organizzazioni di supporto – sebbene i West Virginia in genere siano a favore di programmi governativi a loro vantaggio. Vincere le elezioni in West Virginia comporta storicamente che i candidati si impegnino a portare benefici a casa allo stato. E questo è esattamente l’approccio tipicamente adottato da Manchin, fornendo una politica che ha il sostegno della maggioranza, mentre segnala la sua fedeltà ai problemi della guerra culturale.

Manchin ha continuamente definito i suoi elettori la sua stella polare: “Se non posso tornare a casa e spiegarlo, non posso votarlo”.

Normalmente, Manchin riceve pressioni sulle questioni sociali dall’ala più liberale del Partito Democratico. Questa critica da parte del partito più ampio è il carburante per il suo posizionamento e gli obiettivi politici all’interno dello stato. Su tali questioni, più critiche riceve dalla sinistra, meglio è. È abile nel far perno su questa pressione per fare una politica che abbia un sostegno generale nello stato, come mostrato nell’annuncio ‘Dead Wrong’.

La pressione pubblica sui crediti d’imposta sui figli non è la norma e non offre lo stesso perno per Manchin. Gli abitanti della Virginia dell’Ovest apprezzano i programmi come il credito d’imposta per i bambini.

Inoltre, il sostegno dello stato per i crediti d’imposta sui figli significa che Manchin è esposto politicamente in un modo che danneggia la sua capacità di mantenere la fragile coalizione su cui normalmente fa affidamento. E, nonostante la protesta progressiva per uno sfidante primario, non commettere errori, nessun altro democratico potrebbe tenere quel seggio del West Virginia.

L’apparente ostinazione di Manchin può essere intesa in due modi. O è un democratico conservatore che non riesce a sostenere l’agenda legislativa del presidente, o semplicemente vuole dare priorità ai programmi all’interno di quell’agenda che si attengono a un obiettivo di spesa generale.

L’opposizione di Manchin al credito d’imposta per i figli riflette la sua preoccupazione su come il beneficio mensile influirà sul budget. Allo stesso tempo, i colleghi affermano di essere preoccupato per come i cittadini a basso reddito spenderanno i soldi, secondo quanto riferito preoccupati che vengano spesi per la droga.

Questa seconda preoccupazione riecheggia un comune tropo conservatore. Ma se un commento del genere potrebbe ferire un politico in uno stato liberale, è comprensibile nel contesto del conservatorismo sociale dell’elettorato della Virginia Occidentale.

Nonostante i commenti di Manchin abbiano suscitato previsioni secondo cui la sua posizione ha condannato Build Back Better, potrebbe non essere così chiaro.

La disponibilità del senatore ad accettare tutte le altre principali disposizioni del disegno di legge lascia ampio spazio alla contrattazione. Se Manchin riesce a trovare un modo per fare il suo consueto perno – sostenere le proposte democratiche mentre soddisfa i suoi elettori che è socialmente conservatore e si schiera a sinistra – potrebbe benissimo salire a bordo e mettere via il fucile.

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Condividi.
End Comment -->