domenica, Maggio 16

Usa e il mancato incontro a PyeongChang tra Pence e Kin Yong Sun Secondo la stampa americana, è stata la nordcoreana a non voler incontrare il vice presidente americano. La conferma è poi arrivata dal capo dello staff di Pence

0

All’inaugurazione delle Olimpiadi di Pyeongchang si erano solo sfiorati. Parliamo del vice presidente americano Mike Pence e della sorella di Kim Jong unKin Yong Sun. Durante la cena di gala si era tanto parlato del rifiuto della delegazione americana di rimanere, ma ora emerge un’altra verità.

Secondo la stampa americana, è stata la nordcoreana a non voler incontrare il vice presidente americano. La conferma è poi arrivata dal capo dello staff di Pence, Mike Ayers, spiegando che quel giorno i nordcoreani hanno preso tempo sperando che Pence ammorbidisse la sua posizione. «Qualora ci fossimo incontrati gli avremmo consegnato il nostro messaggio molto chiaro: finché non metteranno in atto il disarmo nucleare noi non cambieremo la nostra posizione nè negozieremo alcunché». Alla fine però il mancato passo indietro americano ha portato al rifiuto di un incontro segreto tra le parti.

(video tratto dal canale Youtube di IBTimes UK)

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Condividi.

Sull'autore

End Comment -->