giovedì, Settembre 23

Usa 2016: in New Hampshire vittorie per Trump e Sanders field_506ffb1d3dbe2

0

Negli USA continuano le primarie e il New Hampshire conferma le attese della vigilia: in casa repubblicana, dopo il ko in Iowa, risorge Donald Trump, che chiude a sorpresa (questa sì non prevista) davanti al governatore dell’Ohio John Kasich e alla coppia Jeb Bush – Ted Cruz. Per Bush forse è servito l’aiuto della mamma Barbara nelle ultime settimane, deluso invece Cruz, che aveva trionfato nella prima tornata elettorale, così come Marco Rubio, dietro a tutti e che ha pagato a caro prezzo il disastroso ultimo dibattito televisivo. E ora proprio Jeb Bush sembra poter continuare la risalita, con il sostegno di coloro che erano pronti a puntare su Rubio, ossia i moderati del partito.

In campo democratico Bernie Sanders surclassa letteralmente Hillary Clinton, superandola con oltre 20 punti di vantaggio. I sondaggi non lasciavano sperare in una vittoria della ex first lady, che puntava a limitare i danni. Il tonfo però è stato pesante e ora per la Clinton c’è subito bisogno di lanciare un segnale forte, già in South Carolina, dove si voterà a fine febbraio, oltre che nel ‘Supertuesday’ del primo marzo, giorno in cui si voterà in una decina di Stati: «Mi congratulo con il senatore Sanders ma sono io che rappresento la vera svolta. So che ho molto lavoro da fare, e lavorerò più di ogni altro, lotterò per ogni voto. E alla fine vinceremo insieme la nomination e queste elezioni», ha detto la Clinton ammettendo la sconfitta. Ma Sanders è carico: «Vinceremo in tutto il Paese, perché la gente vuole il vero cambiamento».

(video tratti dai canali Youtube della CNN e SKY News)

 

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Condividi.

Sull'autore

End Comment -->