giovedì, Aprile 22

Unioni civili condannate! La condanna riguarda l'Italia e viene dalla Corte dei diritti umani

0

La Corte europea dei diritti dell’uomo ha condannato l’Italia per non aver fornito un’adeguata protezione giuridica per le coppie dello stesso sesso. L’Italia è l’unico grande paese dell’Europa occidentale a non riconoscere le unioni civili o il matrimonio gay.

La sentenza arriva dopo tre coppie gay hanno l’Italia alla Corte di Strasburgo lamentarsi di essere stati discriminati a causa del loro orientamento sessuale.

La corte ha dichiarato: La Corte ha ritenuto che la tutela giuridica attualmente disponibile in Italia per coppie dello stesso sesso . non solo non prevedere le esigenze centrali rilevante per una coppia in una relazione impegnata stabile, ma non era anche sufficientemente affidabili.

Primo ministro italiano Matteo Renzi ha detto che il suo governo introdurrà una legge sulle unioni civili entro la fine dell’anno.

(tratto dalla sezione ‘Euro Tv’ del sito di ‘Euronews.com’)

 

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Condividi.

Sull'autore

End Comment -->