venerdì, Ottobre 22

Ungheria: sciopero degli insegnanti 'Sarà un percorso molto lungo per ottenere un pieno cambiamento del sistema dell’educazione pubblica'

0
Migliaia di insegnanti sono in sciopero in Ungheria contro il governo di Orban. Nel mirino la riforma del sistema scolastico e in particolare contro l’accentramento. Il governo ha promesso qualche ritocco, ma per ora non basta: «Se i sindacati possono ottenere qualcosa con questa azione, avremo fatto almeno uno o due passi avanti, altrimenti sarà un percorso molto lungo per ottenere un pieno cambiamento del sistema dell’educazione pubblica», dice una docente. Gli insegnanti hanno sospeso le lezioni ma sono rimasti sul luogo di lavoro, ma a solidarizzare sono stati anche gli studenti:«Gli insegnanti hanno annunciato uno sciopero, ma sono anche obbligati a restare all’interno degli istituti, quindi noi abbiamo deciso di uscire e con un’azione un po’ più visibile possiamo mostrare la nostra solidarietà e il fatto che siamo d’accordo con le loro rivendicazioni».

(video tratto dal canale Youtube di Euronews)

 

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Condividi.

Sull'autore

End Comment -->