lunedì, Maggio 17

Tutto il mondo festeggia San Patrizio Parata a Dublino, così come a New York e in altre città

0

17 marzo passato e soprattutto grandi festeggiamenti in tutto il mondo per il giorno di San Patrizio. Che non è solamente il patrono nazionale dell’Irlanda, dove migliaia sono state le persone a Dublino e nelle altre città a festeggiarlo con sfilate e fiumi di birra, ma anche ovviamente delle varie comunità cattoliche irlandesi nel mondo. Festeggiamenti ci sono stati dalla Cina all’Australia, fino al Canada, dove alla fine ad essere coinvolti sono stati soprattutto i non irlandesi. E pensare che la sfilata più antica in onore di San Patrizio non è a Dublino po in Irlanda ma a New York, avvenuta nel 1762, organizzata da soldati irlandesi arruolati nell’esercito britannico. Negli Usa poi il rapporto con San Patrizio è forte, specie a Boston, visto che è anche il patrono della città, così come in Canada, dove Montréal nel simbolo cittadino c’è anche un trifoglio, per testimoniare la fortissima presenza irlandese in città. E sui social impazzano anche gli hastag legati alal festa di San Patrizio: #leprechauninthehood, #StPtricksDay, #San Patrizio, #happyStPtricksDay.

(video tratto dal canale Youtube di Euronews)

 

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Condividi.

Sull'autore

End Comment -->