sabato, Settembre 18

Trump porta i grandi del mondo a Mar-a-Lago

0

Il summit tra Donald Trump e Xi Jinping si terrà il 6 e 7 aprile prossimi a Mar-a-Lago, in Florida, e non alla Casa Bianca. Una scelta del tycoon, che ha fatto storcere il naso a molti, ma in realtà la località non è altro che la lussuosa residenza privata del presidente. E non è la prima volta che Trump decide per questa località.

In realtà già diversi capi di stato e non sono stati accolti lì, con diverse personalità che addirittura vi hanno pernottato, vedi il premier nipponico Shinzo Abe. Non farà così il presidente cinese. Xi e tutta la delegazione cinese avranno come tappa in Usa solo Palm Beach.

In realtà Trump spinge per i summit a Mar-a-Lago per far capire che si tratta di incontri informali, ma non la pensano così molti suoi omologhi. Ad esempio stavolta la Cina è intenzionata a toccare punti fondamentali, quali le relazioni commerciali, messe in discussione dallo stesso Trump in campagna elettorale, ma soprattutto la Corea del Nord, dove i due Paesi hanno concezioni differenti. Senza contare poi Taiwan, primo vero argomento che ha fatto accendere le sirene sul rapporto Trump-Cina. Servirà però l’aria della Florida a rasserenare gli animi? Il presidente ci spera…

(video tratto dal canale Youtube di Usa Today)

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Condividi.
End Comment -->