domenica, Giugno 13

Trump e quel cambio di rotta sulla scuola

0

Tagli in vista per diversi settori negli Usa. A comandarlo Donald Trump in nome della sicurezza nazionale. A farne le spese anche la scuola, ma in generale che l’aria sia cambiata nel settore educativo lo si è capito sin dall’inizio con al scelta da parte del presidente di Betsy DeVos.

Note le sue battaglie contro la scuola pubblica.  Per l’educazione non si va più verso la ricerca dell’equità ma della libertà di scelta della scuola e del modello educativo da parte dei genitori: quindi i vouchers alle famiglie e la preferenza per le scuole private finanziate con risorse pubbliche rispetto alle scuole pubbliche.

Secondo la DeVos bisogna salvare i bambini dal lavaggio del cervello del secolarismo senza Dio di cui sono preda e vittime nella scuola pubblica. In una audizione al Senato ha confermato che la grande maggioranza degli studenti negli Stati Uniti continuerà a frequentare la scuola pubblica e, messa alle strette, ha detto che questa avrà il suo sostegno, ma: solo se saranno ‘buone’ scuole pubbliche.

E intanto Trump continua appunto con i suoi tagli: e nel mirino stavolta finiscono i programmi del dopo-scuola.

(video tratto dal canale Youtube della CNN)

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Condividi.
End Comment -->