lunedì, Giugno 21

Trump, è polemica dopo le frasi anti-aborto 'Ci vorrebbe qualche forma di punizione' per le donne che abortiscono

0

Donald Trump continua ad animare il dibattito politico americano. Il favorito tra i repubblicani alla Corsa alla Casa Bianca procede spedito nella sua tattica aggressiva e l’ultima mossa è di quelle spiazzanti: «Ci vorrebbe qualche forma di punizione» per le donne che abortiscono, nel caso in cui l’aborto fosse dichiarato illegale degli Stati Uniti. Questo il suo commento in una intervista alla ‘Msnbc’, e a poco serve la correzione fatta poco dopo: «Il medico che pratica l’aborto va ritenuto legalmente responsabile, non la donna, che è la vittima, così come la vita che porta in grembo». A partire subito all’attacco Hillary Clinton, che ormai ha capito che per  il ‘gioco finale’ dovrà vedersela con il magnate newyorkese: «Proprio quando uno pensava che non potesse andare peggio. Orribile e rivelatorio», ha commentato la candidata democratica, mentre il rivale repubblicano Ted Cruz, con cui Trump è in forte lite dopo la questione delle mogli, dice: «Ancora una volta Donald Trump ha dimostrato che non ha riflettuto seriamente sulle cose di cui parla e le dice solo per attirare l’attenzione».

(video tratto dal canale Youtube di Raw Story)

 

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Condividi.

Sull'autore

End Comment -->