mercoledì, 8 Febbraio
HomeOpinioniTortora e Pannella, le vite parallele (o almeno incrociantesi)

Tortora e Pannella, le vite parallele (o almeno incrociantesi)

Il 18 maggio 1988 Enzo Tortora, oggi sono trentaquattro anni. Il 19 maggio 2016 Marco Pannella, domani saranno sei anni. Anche se bisogna essere sempre molto cauti nel trarre deduzioni dalle coincidenze (per quanto Jung…) il fatto che due protagonisti così strettamente legati se ne siano andati così da questo pianeta (Sciascia, cit.) qualche suggestione la fornisce. Ed il nostro riflettere su queste plutarchiane vite parallele (o almeno incrociantesi) da qui parte.

Enzo Tortora. Enzo Claudio Marcello Tortora, nasce a Genova il 30 novembre 1928. Giornalista, conduttore televisivo e radiofonico, autore, attore. Considerato, a ragione, tra i padri ‘fondatori’ della televisione in Italia per quanto riguarda le modalità di comunicazione ed intrattenimento. Politicamente impegnato, e pubblicamente, e da sempre, e sempre sulla sponda liberale.

Marco Pannella. Giacinto Marco Pannella nasce a Teramo il 2 maggio 1930. Giornalista, attivista, politico da quando aveva due anni e forse anche prima. Impegnato, e pubblicamente, e quanto pubblicamente, e da sempre, e sempre sulla sponda liberale. Siccome si era fatto un Partito a sua misura (il Partito Radicale, ‘ereditandolo’ e radicalmente mutandolo, poi divenuto Partito Radicale Nonviolento Transnazionale Transpartito) ci stava benissimo anche quando si arrabbiava. Si definiva, senza risparmiare termini, ‘radicale, liberale, federalista europeo, anticlericale, antiproibizionista, antimilitarista, nonviolento, gandhiano’. E in molti altri modi.

Enzo Tortora. Arrestato il 17 giugno 1983, imputato di associazione camorristica e traffico di droga. Il resto è noto, e se non vi è noto studiatevelo.

Marco Pannella. Intanto studiatelo, e ricordatevelo, che male non fa. Ché Pannella è anche riassuntivamente incomprimibile. Comunque tra le tante cose fa eleggere Tortora Parlamentare Europeo nelle liste del Partito Radicale il 14 giugno 1984. Con pregressi, annessi e connessi.

Enzo Tortora. Diventa ‘Il caso Tortora‘. Ne avrebbe fatto volentieri a meno, fondatamente crediamo. Viene eletto Parlamentare Europeo il 14 giugno 1984, insediandosi il 24 luglio ed uscendo così dagli arresti che scontava ai domiciliari. Con pregressi, annessi e connessi.

Marco Pannella. Già.

Enzo Tortora. Già.

Cosa resta oggi di Enzo Tortora e Marco Pannella? Molto. E fecondo. A partire dalla Questione Giustizia. Già.

LE VITE PARALLELE (O ALMENO INCROCIANTESI) 1/ TORTORA E PANNELLA

Gabriele Paci
Gabriele Paci
Giornalista. Editore con ‘La Voce multimedia’
RELATED ARTICLES

Croce Rossa Italiana

spot_img

Save the Children

spot_img

Seguici sui social

Fondazione Veronesi

spot_img

Fondazione G. e D. De Marchi

spot_img

Fondazione Veronesi

spot_img

Salesiani per il sociale

spot_img

Campus Biomedico

spot_img
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com