lunedì, Giugno 27

Tipografie online o locali? Ecco quali sono i vantaggi e gli svantaggi Una breve (ma precisa) disamina dei pregi e dei difetti del lavoro commissionato ad una tipografia offline e ad una online

0

L’apertura delle tipografie online ha completamente cambiato il settore: al giorno d’oggi, basta semplicemente effettuare un ordine online invece di andare nella tipografia della tua zona per commissionare un progetto e riceverlo direttamente a casa tua.

Ecco qui di seguito una breve (ma precisa) disamina dei pregi e dei difetti del lavoro commissionato ad una tipografia offline e ad una online.

Vantaggi e svantaggi di una tipografia offline

La tipografia classica riceve il cliente presso la sua sede fisica sul territorio. Fornisce ai clienti suggerimenti personalizzati per ottenere risultati di stampa soddisfacenti. L’ordine viene confermato sul posto e il cliente può recarsi in tipografia per verificare lo stato di avanzamento del progetto commissionato. Ogni dubbio del committente può essere sciolto da un colloquio che definisce tutti i punti della commissione. Il cliente dispone di una vasta scelta di supporti, di formati e di tecnologie di stampa.

Il tipografo offline comprende le novità del settore e, se non è in grado di fornire un tipo specifico di stampa, dispone di una rete di fornitori su cui fare affidamento. Inoltre, l’assistenza al cliente e la disponibilità di una vasta gamma di servizi fanno, in alcuni casi, differire le tariffe. La tariffa più elevata (rispetto alle tipografie online) dipende molto spesso dall’ordine e dal prodotto finale. Non è richiesto, però, in questo caso, un pagamento totale anticipato dell’ordine.

Va ricordato che, come ogni negozio, ha degli orari e dei giorni di apertura. Inoltre, comporta anche un dispendio di tempo se pensiamo che per recarsi in presenza è necessario spostarci usando il nostro mezzo di trasporto, rischiando, dunque, di perdere tempo e denaro utile.

Vantaggi e svantaggi di una tipografia online

La corsia preferenziale di una tipografia online è appunto il web che fa del sito aziendale il proprio negozio di riferimento. Un esempio è AGM by Arti Grafiche Macaluso che opera da più di trent’anni nel settore e si è evoluta grazie a internet fornendo i propri servizi non più soltanto localmente ma in tutta Italia.

I servizi che vengono forniti da una tipografia online sono i medesimi di una classica: è possibile richiedere informazioni, effettuare ordini in qualsiasi momento (e a qualsiasi ora) e si possono presentare domande e/o richieste con pochi semplici click.

In generale, la tariffa è inferiore e la differenza dipende esclusivamente dal costo di produzione. Il servizio è rapido e flessibile, la selezione delle funzionalità degli ordini sul sito Web è rapida, le informazioni sono disponibili e complete, inclusi variformati, tipi di carta, grammature, ecc. Insomma, se i clienti hanno bisogno di un prodotto specifico, possono cercarlo comodamente online e trovare la soluzione migliore per i propri bisogni

La qualità della stampa è visibile solo al momento della consegna dell’ordine, ma si può sempre richiedere una stampa di prova prima di effettuare un ordine per realizzare il progetto (in alcuni casi sarà il sito stesso a fornirti gratuitamente un’anteprima di stampa!). Il pagamento, quando si tratta di negozi online, è anticipato e deve essere effettuato sul sito in questione al momento della conferma dell’ordine.

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Condividi.

Sull'autore

End Comment -->