mercoledì, Ottobre 27

Terza Intifada: quali novità? Si chiede da parte USA moderazione da entrambe le parti in conflitto

0

In un attacco aereo israeliano dell’11 ottobre è stata uccisa una donna palestinese incinta e la sua figlia di 2 anni a Gaza. Funzionari della sicurezza israeliani hanno detto che una donna di 31 anni in Cisgiordania ha fatto esplodere una bombola di gas nella sua auto ad un posto di blocco, ferendo se stessa e leggermente un poliziotto israeliano. L’attacco è avvenuto quale primo utilizzo di un ordigno esplosivo nel ciclo della violenza nella regione. La violenza ha incendiato un Israele già irritato e ha spinto gli Stati Uniti sabato a chiamare alla moderazione i cittadini da entrambe le parti in conflitto. La violenza israelo-palestinese è in aumento in tutto il Paese, la Cisgiordania e Gaza. Accoltellamenti stanno diventando particolarmente comuni e alimentano i timori di una nuova rivolta palestinese, comunemente detta terza Intifada.

(tratto dal canale ‘Youtube’ di ‘RT‘)

 

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Condividi.

Sull'autore

End Comment -->