venerdì, Ottobre 22

Terapia di coppia: quando e perchè può essere utile davvero Può essere utile per superare i conflitti ed i problemi che ostacolano la relazione con la persona che si ama

0

Capita a tutte le coppie di attraversare un periodo di crisi durante il quale risulta difficile rapportarsi con il proprio partner senza creare dissapori. Prima di giungere alla difficile decisione di lasciarsi, è possibile intraprendere una terapia di coppia che richiede impegno e predisposizione mentale.

Le crisi di coppia, come detto, sono all’ordine del giorno. Questo perché la relazione tra due partners diventa col tempo stabile e solida ma le emozioni vanno via via sfumando. Inoltre bisogna considerare che durante il rapporto sono diverse le vicende da affrontare insieme e questo porta a cambiamenti che possono sfociare in problemi.

I cambiamenti, che possono riguardare un solo partner oppure entrambi, non vanno sempre nella stessa direzione e questo può provocare uno squilibrio che può spingere la coppia verso una profonda crisi.

Quando questi problemi diventano insormontabili diventa più che necessario rivolgersi a professionisti per intraprendere un percorso di terapia di coppia. Secondo l’American American Association for Marriage and Family Therapy, tre coppie su quattro che decidono di intraprendere tale percorso ottengono un miglioramento circa la relazione. Questo perché la terapia di coppia è utile per migliorare il proprio stato d’animo e per approcciarsi nel modo giusto al proprio partner.

Le fasi della relazione

Prima di affrontare il discorso della terapia di coppia è importante comprendere le dinamiche all’interno di una coppia. Come afferma il Dott. Legacci nella pagina del suo sito dedicata alla terapia di coppia, i legami di amore si formano attraverso quattro fasi. La prima è la fase dell’attrazione e del corteggiamento. C’è poi la fase dell’innamoramento in cui i due partner hanno la sensazione di avere a che fare con ‘la persona giusta’. Si passa poi alla fase dell’amore dove dalla passione si passa all’intimità, per poi giungere all’attaccamento dove il contatto fisico diminuisce, ma nella coppia c’è un’interdipendenza emozionale e ciascuno funziona da base sicura per l’altro.

Le crisi di coppia

Le crisi di coppia, invece, si compongono in tre fasi. La prima è la fase della protesta che è spesso caratterizzata da agitazione e iperattività e che mette un primo distacco tra i due partners.

C’è poi la fase della disperazione durante la quale sopraggiunge la consapevolezza che la perdita sarà irreparabile. Il distacco è la terza fase e durante questo momento i due partner si allontanano non solo fisicamente ma emotivamente.

Come funziona la terapia di coppia

La terapia di coppia è un percorso, dunque, mirato ad aiutare i partners a superare i momenti di crisi. Come detto in precedenza, per far sì che la terapia di coppia funzioni è importante che entrambe i partners siano ben predisposti mentalmente a risanare la frattura.

Questo perché la terapia di coppia ha come obiettivo primario quello di insegnare ad ascoltare la persona amata, oltre ad imparare a mettersi nei panni altrui e comunicare ciò che si prova, compreso ciò che più ci dà fastidio senza però creare fratture.

In alcuni casi, la terapia può servire per affrontare la fine di una relazione senza presupporre per forza una sconfitta. In determinate situazioni, infatti, la rottura è la soluzione migliore ed è sempre importante imparare ad accettare la realtà. In altri, la frattura non è insanabile e per questo motivo è possibile ricomporre il tutto attraverso un percorso mirato.

Secondo gli esperti, è molto importante intervenire tempestivamente. Stando alle ultime statistiche, il successo di una terapia di coppia è assicurato al 70% quando si interviene per tempo. Ciò significa che prima la coppia si reca da uno specialista e maggiori saranno le possibilità di superare il momento di crisi.

Questo percorso può essere utile anche per le coppie che vivono un periodo felice, ma che vogliono migliorare alcuni aspetti come la comunicazione, in modo da prevenire futuri conflitti, conservare una relazione più armoniosa, così come per rafforzare il proprio vincolo e conoscersi meglio.

Senza considerare, infine, che la terapia di coppia può essere molto utile anche a livello personale in quanto ci permette di conoscere meglio sé stessi, prima ancora che la persona che abbiamo accanto. Tutto ciò può essere utile per superare i conflitti ed i problemi che ostacolano la relazione con la persona che si ama.

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Condividi.

Sull'autore

End Comment -->