Navigazione: tav

Conte e gli altri ipocriti: ai limiti del colpo di Stato bananiero Il ‘premier’, solo ai banchi di Governo, in un Senato abbandonato dal principale partito di Governo, di fronte ad un tema in cui è in gioco la ‘fedeltà’ a linee politiche estere non ha nulla di più del nulla da dire
di

Gli altri, Salvini e Di Maio, non vanno in Senato, no, loro fanno monologhi via Facebook. E certamente non faranno cadere -loro, i loro parlamentari potrebbero- il Governo, che viene prima di tutto e malgrado tutto, se no dopo loro che fanno?

Da Borrelli e la Costituzione, alla giustizia ai tempi di Cantone e Bonafede Raffaele Cantone lascia l’ANAC non con la discrezione e la compostezza di Borrelli, ma con una verbosa, allusiva e criptica dichiarazione di un «cambiamento di approccio culturale». Torna fare il Magistrato, con queste premesse, e la Costituzione?
di

La proposta di riforma della Giustizia del Ministro Alfonso Bonafede con elezione seguita da sorteggio dei membri CSM e indicazione delle priorità dell’azione penale, sarebbe come stracciare in piazza la Costituzione

Salvini e Di Maio al redde rationem, maggioranza ai ‘materassi’ I conti del Paese che non tornano, con otto imprese su dieci che bocciano il Governo, e i leader di Lega e M5S in una sconcertante gara a chi mena i maggiori fendenti e sciabolate
di

La maggioranza è in dissenso su tutto, mentre le stime di crescita dell’Italia sono al ribasso e vanno attivate le clausole di salvaguardia per un paio di miliardi. Cosa significa nel concreto? Una maxi-stangata

Di Maio, come spieghi ai tuoi che il Memorandum con la Cina implica la TAV? Gli stellini entrano in fibrillazione appena si parla di TAV, ma poi lo citano nel Memorandum che hanno voluto e difeso a spada tratta
di

Se e quando si capirà che c’entra anche il TAV, le elezioni saranno passate. Facendo solo attenzione che non onorare il Memorandum vorrebbe dire dichiarare la inaffidabilità del nostro Paese, che già quanto ad affidabilità non è che brilli