Navigazione: stellini

PD - M5S, '‘o zuoppo e ‘o cecato', costretti insieme
Conte, chi? Chi è? cosa è? cosa rappresenta? cosa pensa? da che parte sta? Mentre è in corso una sottile e complessa manovra di avvicinamento tra i ceti forti, in vista della montagna di soldi in arrivo, completamente alle spalle della politica
di

Conte parla di fondare, sulle ceneri degli stellini, una sorta di partito liberale-moderato, che non significa assolutamente nulla, altro che un tentativo, goffo e scomposto, di ingraziarsi i ceti forti. Ma le truppe non ci sono

In attesa che Draghi sfoderi la sua fantasia costruttiva L’uomo di successo di 73 anni, che ha dimostrato rigore, metodo e fantasia costruttiva, non dovrà preoccuparsi del ‘rumore’ di fondo di partiti e movimenti allo sbando, dovrà solo FARE. E c’è tanto da fare, un lavoro che non può durare un anno
di

Il QE non era e non è uno strumento bancario di salvataggio o roba simile: è un investimento sul futuro dell’Europa, è la base degli Stati uniti di Europa, un colpo di genio concreto. Così sarà il suo governo

Conte oramai ‘ragiona’ come Sansone. L’unica è un Churchill italiano Non mi dite che non c’è un Churchill italiano. Si trova, se si vuole. Il guaio è che ciò presuppone una cosa inesistente oggi a Roma: senso di responsabilità e coscienza (e conoscenza) di sé
di

La ‘maggioranza’ fa di tutto per distruggersi e per fare cadere il Governo in maniera tanto fragorosa da dovere andare per forza alle elezioni. E con un Salvini al Governo, l’Italia va a rotoli

1 2 3 6