Navigazione: Slide

Socialismo: è morta la coscienza di classe?
di

Le masse popolari, orfane di politiche che le facessero sentire protette e di rappresentanti in cui riconoscersi, hanno intrapreso, dagli anni ’80 in poi, una lenta ed inesorabile marcia verso destra: con la fine delle ideologie, dei sogni, delle utopie, si è avuto una sorta di cortocircuito nella coscienza di classe.

Totò Riina: la Costituzione vale anche per lui
di

Eugenio Albamonte: la sentenza è la prova che lo Stato è più forte della mafia. Che la Cassazione riesca a porre un tema umanitario rispetto a un soggetto che ha dimostrato con la sua condotta criminale il massimo della disumanità rende quasi orgogliosi di una giustizia che riesce a ragionare in termini di diritti