Navigazione: Ruanda

Ecco chi sono le Forze Democratiche per la liberazione del Ruanda (FDLR) La lunga storia della milizia che avrebbe ucciso l'ambasciatore Attanasio e il carabiniere Iacovacci. Il gruppo terrorista reduce dal 1994, una minaccia regionale mai spenta, ora sotto tiro dall'Operazione Corridoio Est
di

Le FDLR, inserite nella lista delle organizzazioni terroristiche internazionali dal 2005, sono nate nel 2000 grazie al sostegno di esperti militari francesi che hanno riorganizzato quello che restava dell’esercito dell’ ex Presidente ruandese Juvenal Habyarimana

Uganda. Cambio dei vertici militari come soluzione alla crisi ruandese? Il Capo della Polizia Generale Kayihura è stato sostituito con il Generale Okoth Ochola mentre il ministro della sicurezza con il Generale Elly Tumwiine.
di

Kayihura e Tumukunde sono strettamente legati alla crisi ruandese. Il primo controllato da Kigali e incaricato di individuare e uccidere gli oppositori ruandesi in Uganda. Il secondo di addestrare le nuove reclute per permettere al RNC di conquistare il potere in Ruanda con le armi.

L’Occidente abbandona i rifugiati in Africa orientale 4 milioni di rifugiati ospitati in Kenya, Ruanda, Etiopia, Tanzania e Uganda. Ad essi vanno aggiunti quasi 3 milioni di sfollati interni nella Repubblica Democratica del Congo.
di

Ci si dimentica di informare che la maggioranza dei flussi migratori e dei rifugiati non avviene tra Africa ed Europa ma all’interno del Continente. Più efficace sarebbe la prevenzione dei conflitti che generano milioni di profughi.

Il Rwanda morsica i talloni alla Francia 6 Paesi chiedono alla Francia di declassificare i documenti circa la sua politica in Rwanda prima, durante e dopo il genocidio del 1994, ma il vero obiettivo di Kigali è un segnale a Parigi per ben altro
di

Kagame prova mandare un segnale a Macron in coincidenza dell’offensiva militare contro le FDRL volta a sventare i piani di Parigi per la riconquista del Rwanda e il controllo della regione dei Grandi Laghi