Navigazione: riad

Oltre Gerusalemme: la nuova strategia geopolitica di Washington Ecco tutti i retroscena della 'questione Gerusalemme'
di

Tuttavia, sarebbe un grave errore pensare che questa decisione – per molti versi destinata a segnare uno spartiacque storico – sia da ricondurre esclusivamente all’intemperante e debordante personalità di ‘The Donald’. Dietro vi è molto di più. Vi è la decisione di ridisegnare la strategia statunitense in tutto il Medio Oriente. La questione di Gerusalemme ha messo in chiaro – ancorché ve ne fosse ulteriore bisogno – come la Casa Bianca abbia dunque deciso di puntare sull’Arabia Saudita come principale alleato nella, complessa, regione medio-orientale.
[purchase_link id="268589" text="Acquisto" style="button" color="red"]

India: i fedeli e l’irresistibile magia del pellegrinaggio via mare India: il sì dell’Arabia Saudita ed il ripristino della rotta marittima dedicata ai pellegrini per l'Hajj
di

L’Arabia Saudita ha dato il suo consenso al piano all’India per fare un salto indietro nel tempo. Stiamo parlando del progetto di traghettare i pellegrini in occasione dello ‘Hajj’ via mare verso Jeddah; lo ha annunciato lunedì scorso il Ministro indiano per gli affari delle minoranze, Mukhtar Abbas Naqvi, subito dopo la firma dell’accordo con Mohammad Saleh bin Taher Benten, rappresentante per l’Arabia Saudita.

Riad: tutti fuori dal Libano Che i cittadini lascino subito il Libano: ieri l'invito di Arabia Saudita e Kuwait. E la tensione cresce
di

La crisi politica in Libano, innescata sabato scorso dalle dimissioni di Saad Hariri, è stata l’argomento principale del faccia a faccio avvenuto ieri sera a Riad Macron e il principe ereditario dell’Arabia Saudita, Mohammed Bin Salman. A scriverlo una nota della presidenza francese, dove si precisa che il primo colloquio tra i due leader ha riguardato alcune questioni regionali, in particolare Yemen e Libano, nell’ottica della «salvaguardia della stabilità nella regione».