Navigazione: rame

Congo: la rinuncia ‘anomala’ di Kabila tra l’affare miniere, il Belgio e il Vaticano In settimana l’annuncio di elezioni entro il 2018 senza il rais, il cambio al vertice della Chiesa cattolica congolese, la guerra con le compagine minerarie internazionali, lo scontro con il Belgio
di

Il Vaticano torna protagonista sulla scena congolese che vede le compagine minerarie sul piede di guerra contro Kabila, che intanto ha stretto l’accordo con Uganda e Rwanda per il mercato illegale dei minerali

Cile: nuove elezioni a dicembre. E la crescita economica? Intervista esclusiva con Francesco Di Cimmo, docente ordinario di diritto privato e Legal Issues in Marketing presso l’Univesrità Guido Carli, LUISS
di

‘Una ripresa dell’economia brasiliana ed il consolidamento della crescita della domanda di materie prime, e del rame in particolare, dalla Cina dovrebbe comportare un miglioramento generale dell’economia cilena. Il che, però, non vuol dire che la situazione politica del Paese risulterà irrilevante’