Navigazione: Olocausto

Oskar Groening, la morte del contabile di Auschwitz Condannato al carcere con l'accusa di essere corresponsabile della morte di 300 mila persone nel lager che fu il simbolo supremo della Shoah
di

Era stato in servizio nel campo della morte per due anni. Contava i soldi degli ebrei uccisi e faceva da guardiano, anche alle loro valigie. L’anziano sottufficiale delle SS aveva chiesto perdono, riconoscendo una responsabilità morale nell’Olocausto

I ponti che salvano la Giornata della Memoria Quanta strada abbiamo percorso dall’Olocausto a oggi in termini di civiltà? Da Auschwitz a Pioltello, neanche un centimetro, forse
di

La Memoria di cui parliamo è una cultura all’interno della quale spetta a ciascuno di noi, regolando il proprio rapporto con gli altri esseri umani, dimostrare che la violenza e la sopraffazione nazista sono state un monito che raccogliamo per il presente e per il futuro