Navigazione: Miguel Diaz-Canel

Cuba: altro che transizione! perfetta continuità con il passato Intervista allo scrittore franco-cubano Jacobo Machover: “saranno i movimenti spontanei a far cadere il regime”. “La fuga resta la più forte forma di ribellione, soprattutto se di massa”
di

La figura di Díaz-Canel non fa paura, soprattutto se lo si paragona a Raúl, che da sempre è il più temuto dai cubani, a mio avviso il personaggio più oscuro di questa rivoluzione. Con Díaz-Canel si capisce che i fili sono mossi da altri

Que pasa en Cuba? L'uscita dall'era Castro troppo lenta e timida ha fatto scendere in strada i cubani, stanchi del 'trambusto' di sopravvivere, sfiniti dal 'resolver' quotidiano. Dall'altra parte Biden non si aspettava di doversi occupare di Cuba e non sembra in grado di avviare il suo 'disgelo' in stile Obama
di

Sono i Caraibi e l’America Latina, non soltanto Cuba, ad essere in fibrillazione. E il capitolo più importante è proprio Cuba, che se scoppia la regione si destabilizza, e per Biden sarebbe un grosso problema

Siria, jihadisti via da Yarmuk. Cloro ‘tedesco’ trovato nella Ghuta Est Trump: 'Se il summit con il leader nordcoreano Kim Jong Un non sarà proficuo, me ne andrò rispettosamente dall'incontro'
di

Raggiunto un accordo tra autorità e l’Isis che prevede che si arrendano i miliziani jihadisti ancora in armi in un quartiere della periferia sud di Damasco. Merkel-Macron: ‘Entro giugno abbiamo l’obiettivo di presentare una visione comune per l’Europa’