Navigazione: Medio-Oriente

Afghanistan, il nuovo ‘Grande Gioco’: il Golfo tra ambizioni, opportunità, vincoli e crisi con gli USA L'uscita degli USA dall'Afghanistan mostra come i Paesi del Golfo non possano più fare affidamento su Washington, né potranno sostituire gli USA con Cina e Russia. Il miglior posizionamento a Kabul è di Qatar e Iran
di

L’Afghanistan sarà motivo di tensioni all’interno del Golfo (Iran contro Arabia Saudita) e all’interno del GCC (Qatar contro Arabia Saudita e Emirati Arabi Uniti), una continuazione della stessa rivalità a cui si è assistito negli ultimi anni, ma questa volta in una nuova arena

L’interventismo in Medio Oriente e la narrativa occidentale bugiarda Uno studio che Quincy Institute for Responsible Statecraft rileva che non esiste un singolo attore interventista, ma un insieme di interventisti in competizione, e tutti, ad esclusione dell'Iran, sostenuti dagli Stati Uniti
di

C’è, nella regione, qualche Stato o blocco di Stati particolarmente destabilizzante? No, nemmeno l’odiatissimo Iran, il quale è stato interventista quanto le altre maggiori potenze della regione, e a tratti meno di queste. Nessuna della potenze ha mani pulite

Perché l’America può riportare a casa tutte le truppe dal Medio Oriente Un report del Quincy Institute, a firma di Eugene Gholz, spiega nei dettagli perchè l'America può e dovrebbe portare a casa tutte le truppe dal Medio Oriente. Una presenza inutile e perfino dannosa
di

«Se gli Stati Uniti sono effettivamente interessati a un Medio Oriente più stabile, devono rimuovere il loro peso dalla bilancia e consentire alla regione di ricalibrarsi secondo il suo effettivo equilibrio di potere multipolare»

1 2 3 6