Navigazione: Khalifa Haftar

Libia: dialoghi al palo, e potenze piccole e grandi crescono La non volontà delle due parti di sedere al tavolo di Ginevra: gli attori esterni che combattano una guerra per procura in Libia sono l’ostacolo principale a qualsiasi tentativo di dialogo tra le parti
di

La lettura dei fatti libici dall’angolatura degli interessi turchi. Il coinvolgimento della Turchia strettamente legato alla sua agenda marittima nel Mediterraneo orientale ha in nuce un potenziale esplosivo

Tribù e pozzi petroliferi, questa è la vera Libia Le tribù sono il tessuto sociale della Libia, per anni garantito un proliferarsi del Paese nordafricano, hanno protetto l’interesse primo del Paese: la ricchezza energetica. A Berlino non sono state chiamate …. E infatti la guerra continua
di

La Comunità Internazionale continua a snobbare, e ci sarà un perché, il vero tessuto sociale della Libia, mantenendo e investendo su una maggiore influenza esterna di Paesi terzi, proprio quello che la Libia non vuole

Libia: Haftar cresce, e anche la Russia Nelle ultime sei settimane, circa 200 mercenari, tra cui diversi cecchini, sono arrivati in Libia per combattere a fianco di Khalifa Haftar. Altri potrebbero arrivare nelle prossime settimane. E’ una svolta, e ora il Cremlino sarà imprescindibile
di

La Russia, dopo 4 anni, sta iniziando uscire da dietro le quinte in Libia, si palesa, e ciò rientra in una precisa strategia del Cremlino per affermare la sua presenza in Medio Oriente e in Africa