Navigazione: ISTAT

Coronavirus: in Italia, numeri, non statistiche La denuncia è di Monica Pratesi, Presidente della Società Italiana di Statistica, che ci spiega cosa è successo in Italia, dove Governo e Regioni hanno fatto a meno degli statistici. “I conteggi giornalieri di casi e decessi sono cifre che non sono sufficienti per una valutazione statistica seria del fenomeno”
di

E’ mancato un coordinamento centrale delle iniziative in cui gli statistici avessero più voce, specialmente gli statistici ufficiali, l’Istat: lo abbiamo fatto nelle comunità scientifiche perché solo la collaborazione permette di allocare efficientemente mezzi e persone”

Alle radici del welfare: demografia nazionale, migrazioni e politiche dello sviluppo Intervista a Pier Giorgio Ardeni, Ordinario di Economia politica e dello Sviluppo dell’Università di Bologna
di

Fattori di spinta e attrazione che coinvolgono Paesi ricchi e PVS sono legati alla ‘salute’ delle società coinvolte, tra resistenze all’integrazione, cittadinanza, domanda di lavoro e età della popolazione. L’italia, tra prospettive di welfare e cooperazione allo sviluppo

Qualità della vita: il futuro che ci costruiamo
di

“Il futuro sarà quello che noi come società decidiamo di avere, per questo la governance è importante ma anche gli individui singoli possono fare qualcosa”. “Così si capisce l’importanza di portare la gente a riflettere individualmente sulle decisioni da prendere perché ogni decisione che prendiamo ha degli effetti diversi”.