Navigazione: indipendenza

Catalogna: la giustizia spagnola, con la polizia tedesca, decapita il secessionismo? L'ex-presidente della Generalitat, Carles Puigdemont (Junts per Catalunya, JxC), ha passato la sua prima notte in prigione in Germania. Quali sono state le reazioni degli altri movimenti secessionisti internazionali?
di

Per questo motivo, è improbabile che i consiglieri che sono ancora ‘in esilio’ -Clara Ponsatí in Scozia, Meritxell Serret, Toni Comin e Lluis Puig in Belgio siano un’opzione percorribile per esercitare la leadership politica del blocco pro-indipendenza.

Catalogna: riuscirà Puigdemont a riprendere la guida della Generalitad? Per non rischiare l' arresto, potrebbe delegare un altro deputato a leggere il suo discorso e poi farsi votare oppure leggere lui stesso il discorso, ma in videoconferenza dall' estero.
di

In attesa della prima riunione del nuovo parlamento catalano prevista per la prossima settimana, a confermare Carles Puigdemont alla guida della Generalitad, nella notte tra il 9 e il 10 gennaio, come sostenuto dal portavoce dell’ex presidente catalano,  Joan Maria Pique’, i due principali secessionisti catalani, Junts per Catalunya e Esquerra Republicana de Catalunya (Erc).

Kurdistan: Corte suprema federale irachena, referendum incostituzionale Questa decisione è 'stata presa unilateralmente e senza la presenza di rappresentanti curdi'. A dirlo, il Premier curdo Nechirvan Barzani
di

La decisione della Corte suprema federale irachena di dichiarare incostituzionale il referendum per l’indipendenza della regione autonoma del Kurdistan, annullandone i risultati, è ‘stata presa unilateralmente e senza la presenza di rappresentanti curdi’

Catalogna: cosa vuol dire offrire un’alternativa all’indipendenza Il necessario dialogo come soluzione per mettere chiarezza tra Catalogna e Spagna
di

C’è il rischio, che deve per forza avvertire Rajoy, che, tappata una falla, se ne apra un’altra in un periodo molto più prossimo di quello a cui sarebbe disposto a credere. Il dialogo tra Catalogna e Spagna è un modo per non fare gli indipendentisti meno indipendentisti e i centralisti nazionalisti meno centralisti nazionalisti.

Catalogna: riforma costituzionale o cultura democratica? Intervista esclusiva a Clara Marsan Raventos, docente di diritto costituzionale presso la Universitat Pompeu Fabra di Barcellona
di

Ritengo che non ci sia l’effettivo bisogno di una riforma costituzionale per avere un referendum in Catalogna, in Andalusia o in qualsiasi altra Comunità Autonoma. Credo però che, prima di affrontare l’aspetto costituzionale, vi sia invece un primo grande problema che riguarda la cultura politica in Spagna. C’è un grave problema di corruzione nel Paese