Navigazione: indipendenza della Catalogna

Puigdemont: una questione europea Dopo Alghero, la questione catalana è una questione europea, che ora si triangola su Madrid – Bruxelles, Sassari, e rischia di costringere l'Unione a trovarsi faccia a faccia con la miopia che la colpì nel 2017
di

La bufera politica è scoppiata a Madrid, dove il Governo di Pedro Sanchez, ora è in difficoltà con le forze indipendentiste catalane e sotto tiro da parte dell’opposizione di destra. A Bruxelles potrebbe scoppiare presto

Diada 2021: la divisione nell’indipendentismo catalano L’indipendentismo politico ha smarrito la bussola e dimostra tutta la sua incapacità nel disegnare una nuova roadmap verosimile e allettante. La divisione è ovunque. In primis nella stessa società catalana
di

Se dovessimo qualificare la grande manifestazione della Diada 2021 con un solo vocabolo, questo sarebbe ‘divisione’. Nell’immaginario collettivo riecheggiano ancora i canti festivi…

Catalogna: un ‘tavolo’ e una ‘commissione’ per il dialogo tra Barcellona e Madrid Ha preso il via il dialogo tra Spagna e Catalogna per trovare soluzioni politiche alla crisi culminata con la dichiarazione unilaterale di indipendenza catalana
di

Obiettivo centrale: Sinistra Repubblicana Catalana punta ad arrivare all’indizione di un ‘referendum concordato’ per l’indipendenza della Catalogna, con il pieno riconoscimento di Madrid

Catalogna: ‘L’indipendenza è in mano ai catalani’ Intervista al politologo Josep Costa, dell’Università di Pompeu Fabra: 'Le mobilitazioni sociali giocano una carta molto importante che può essere addirittura determinante'
di

‘L’unico dubbio risiede nella capacità, o meno, del Governo catalano di controllare tutto il territorio. Nè mi aspetto alcun tipo di violenza sociale. Gli unici timori la condotta della Polizia statale, in linea con le misure adottate il 1-O, o le reazioni da parte di gruppi di estrema destra contrari all’indipendenza’

Catalogna, l’insostenibile maledetta assenza europea L'incapacità dell'Unione Europea di avanzare una risposta alla crisi catalana espressione dello scontro in atto a Bruxelles e in tutta Europa stato di diritto e democrazia partecipativa
di

Barcellona è hub vibrante di innovazione democratica da metabolizzare da parte della UE; la capacità di gestire la complessità di una nuova politica che si sta imponendo in Europa è essenziale a Madrid e Barcellona come a Bruxelles

Catalogna, Puigdemont-Rajoy partita tra attendisti Sembra solo una delle più classe commedie degli equivoci, invece è tutto vero e niente accade senza che abbia avuto un certo approfondimento di strategia politica
di

Sono i tempi, in questa delicata partita a scacchi tra Madrid e Barcellona, l’elemento determinante e sarà assordante ciò che accadrà in un relativo silenzio. Rajoy sa di avere un nemico invisibile perché indefinibile, ma concreto, esistente, reale: il popolo è il suo più grande avversario

Catalogna: la fuga delle banche avvicina l’Indipendenza? Ne parliamo con l'analista economico e direttore dell'Istituto Juan de Marian, Juan Ramón Rallo
di

“Anziché spingere Puigdmeont a ricredersi sulla DIU, potrebbe avere un effetto contrario: potrebbe fornirgli le ali per decollare. Adesso che il BCE – Banco Central Europeo – assicura le banche catalane fornendo loro i liquidi, il rischio di un cortocircuito per una Catalogna indipendente si riduce”

Catalogna: la lunga storia del referendum catalano per l’indipendenza Dal marzo 2006 al settembre 2017: dieci anni di scontri
di

Il referendum sull’indipendenza catalana previsto per il 1° ottobre ha una lunga storia dove il cuore è lo scontro di due legittimità: da una parte la Catalunya, che fa leva sul principio di autodeterminazione dei popoli e si ritiene una ‘Nazione’ ; dall’altra la Spagna, che sostiene che bisogna rispettare la Costituzione