Navigazione: Hezbollah

Hariri torna in Libano, ma nel Paese resta la tensione Con gli esperti Massimo Campanini e Claudio Bertolotti parliamo delle prospettive politiche libanesi
di

‘Il Libano è diventato obiettivamente un campo di battaglia potenziale per tutte quelle forze che cercano di sfruttare a proprio vantaggio la crisi della Siria.’ ‘Uno scontro aperto non interessa nessuno, in questo momento, tanto meno a un Hezbollah che è oggi la più forte forza di fanteria a livello regionale’

Davvero la caduta dell’ISIS in Siria avvantaggia l’Iran? Teheran, secondo Israele, sta cercando di prendere il controllo del Medio Oriente, dando vita a una mezzaluna sciita in tutta l'area
di

E il capo di Stato maggiore dell’esercito israeliano Gadi Eisenkot dichiara che Israele è pronto a scambiare informazioni, anche di intelligence, con tutti i Paesi arabi moderati, per fronteggiare la minaccia rappresentata dall’Iran nella regione. In particolare all’Arabia Saudita

Arabia Saudita: pace in Yemen? E’ l’Iran è il principale ostacolo Intervista esclusiva con Abdullah bin Abdulaziz al Rabeeah, Consigliere Reale e Supervisore Generale del King Salman Humanitarian Aid and Relief Center
di

‘Chi si rifiuta di partecipare ai negoziati e di accettare proposte pacifiche sono le milizie Houthi, sotto stretto supporto dell’Iran. Hezbollah rappresenta un rischio per i Paesi vicini al Libano. Non è un allarme solo per l’Arabia Saudita, ma dovrebbe di fatto allarmare tutti noi’

Riyad, si dimette il Premier del Libano: cosa c’è dietro? L'analisi di Matteo Bressan, analista presso NATO Defense College Foundation, e Annalisa Perteghella, analista presso ISPI, sugli scenari aperi dai recenti eventi in Libano
di

Le dimissioni del Primo Ministro libanese rischiano di aprire una nuova crisi, legata tanto alle dinamiche interne di un Governo formatosi appena un anno fa da un difficile compromesso fra le parti politiche, quanto al delicato contesto internazionale, con un nuovo capitolo della guerra per procura fra Arabia Saudita e Iran

Il Libano schiacciato nel conflitto tra Israele ed Iran Claudio Bertolotti (ITSTIME) ci spiega cosa sta accadendo (e cosa potrà accadere) in Libano
di

‘In questo gioco molto pericoloso, la miccia della miscela esplosiva è rappresentata certamente da Israele, ovviamente preoccupato per la propria sicurezza e per le conseguenze di una guerra combattuta ai propri confini (in Siria), con il rischio di essere stretto da un braccio sciita ancora più forte di quanto non lo fu prima di quella guerra civile siriana’

Hezbollah: si avvicina il conflitto con Israele? Intervista a Lorenzo Forlani, corrispondente dal Libano per l’Agi e analista specializzato in Medio Oriente
di

Secondo quanto riportano fonti ufficiali di ‘Middle East Eye’, la de-escalation del conflitto in Siria e la parziale uscita di scena di Mosca e Washington avrebbero lasciato maggiore libertà di manovra al gruppo sciita, comportando quindi, quasi un ‘via libera’ a un confronto diretto tra le due parti