Navigazione: G7 Italia 2017 – Taormina

Il G7 di Taormina e Donald Trump
di

Quello a cui stiamo assistendo, è un ammorbidimento inevitabile della posizione del presidente americano. Posizione che potrebbe rimanere rigida, ma a quale prezzo?

G7 e G20 sul piatto della bilancia
di

L’economia globale, ideata dai Paesi del G7 e sviluppata negli anni ’90, avrebbe finito per favorire i Paesi emergenti in cui le grandi potenze hanno delocalizzato la propria produzione: questi Paesi emergenti sono così divenuti, da esportatori di materie prime, esportatori di prodotti finiti

Probabile incertezza per i ‘Grandi 7’ in transizione
di

” C’è un nuovo Presidente statunitense, un nuovo Presidente francese, l’Europa è in crisi, la Gran Bretagna sta uscendo dall’Europa, quindi credo che siano tutti quanti così perplessi e incerti su quale sia il mondo in cui vivono che le dichiarazioni che verranno fuori da questo G7 saranno magari numerose ma tutte abbastanza generiche”

G7 tra Libia, migranti, terrorismo e Russia
di

‘Non verranno prese delle decisioni importanti per quanto riguarda la Libia, penso che i temi sull’agenda siano altri, penso che il principale attore interessato alla questione è sicuramente l’Italia, ma il disinteresse degli USA inciderà’

Aspettando il G7
di

‘Quest’anno l’Italia ha posto al primo punto delle tre priorità del G7 la gestione dalla mobilità umana. Temo che l’iniziativa italiana non troverà successo. Come, del resto, è già evidentemente fallita la seconda priorità, cioè quella di riportare gli Stati Uniti al discorso sull’Accordo per il clima di Parigi’

G7 Taormina 2017: le spoglie di un antico potere?
di

La bilancia mondiale, che per centocinquant’anni è stata gestita prima da due, poi da quattro o otto Paesi tutti appartenenti alla stessa area geopolitica, oggi non regge più: senza il coinvolgimento di quei Paesi che sono cresciuti nel frattempo, non ci sono soluzioni ai problemi del mondo