Navigazione: Fondo monetario internazionale

COVID-19: una brutta estate attende l’Africa, tra resilienza e incubi Il coronavirus COVID-19 ha iniziato lo sbarco e la relativa diffusione nel continente. Da aprile a ottobre, le preoccupazioni sono su tre fronti: salute, economia, politica
di

Il mix di crisi economica, crisi da ‘state in casa’, crisi sanitaria, può innescare rivolte sociali diffuse. Né sono da escludere scontri tra le istituzioni, oltre quelli -scontati- tra le litigiose forze politiche

Coronavirus in Iran: l’arma americana, la vergogna europea Gli USA non allentano le sanzioni, l’Europa non si vede, assente ingiustificata, e all’Iran nessuno vende medicine e attrezzature mediche. Ne parliamo con Raffaele Mauriello, professore all’Università Allameh Tabataba’i di Teheran
di

Non ci sono tamponi, la diagnosi di COVID-19 si fa sulla sola base della sintomatologia, non ci sono medicine, non ci sono ventilatori, materiale per il quale ci sarebbero i fondi, ma le aziende non li vendono all’Iran per paura delle sanzioni americane

Catalogna: la fuga delle banche avvicina l’Indipendenza? Ne parliamo con l'analista economico e direttore dell'Istituto Juan de Marian, Juan Ramón Rallo
di

“Anziché spingere Puigdmeont a ricredersi sulla DIU, potrebbe avere un effetto contrario: potrebbe fornirgli le ali per decollare. Adesso che il BCE – Banco Central Europeo – assicura le banche catalane fornendo loro i liquidi, il rischio di un cortocircuito per una Catalogna indipendente si riduce”

G20: gli USA corrono da soli?
di

I Grandi portano più le divisioni emerse a Taormina che non un fronte comune, anche se è possibile che su alcuni temi relativamente ‘ininteressanti’ e contingenti, come la minaccia rappresentata dalla Corea del Nord, si ricostituisca la relativamente facile e superficiale unità della lotta contro il terrorismo

G7 e G20 sul piatto della bilancia
di

L’economia globale, ideata dai Paesi del G7 e sviluppata negli anni ’90, avrebbe finito per favorire i Paesi emergenti in cui le grandi potenze hanno delocalizzato la propria produzione: questi Paesi emergenti sono così divenuti, da esportatori di materie prime, esportatori di prodotti finiti