Navigazione: ERC

Diada 2021: la divisione nell’indipendentismo catalano L’indipendentismo politico ha smarrito la bussola e dimostra tutta la sua incapacità nel disegnare una nuova roadmap verosimile e allettante. La divisione è ovunque. In primis nella stessa società catalana
di

Se dovessimo qualificare la grande manifestazione della Diada 2021 con un solo vocabolo, questo sarebbe ‘divisione’. Nell’immaginario collettivo riecheggiano ancora i canti festivi…

Catalogna: l’indipendenza disunita I tre partiti indipendentisti insieme hanno raccolto oltre il 50% dei voti, ma manca una strategia condivisa che potrebbe essere l’ostacolo insuperabile per la formazione di un nuovo governo indipendentista. Ecco perchè i partiti sono divisi
di

Una maggioranza indipendentista si potrebbe formare se si strutturasse un accordo strategico tra ERC, JXCat, con un appoggio esterno di CUP e una partecipazione di En Comù Podem

Barcellona 6 ottobre 1934: quando la Catalogna si dichiarò indipendente I 'Fatti d'Ottobre' del '34 sono stati un'anticipazione di ciò che vediamo oggi?
di

L’idea alla base della dichiarazione di indipendenza del 1934 fu prima di tutto repubblicana: i promotori di quel gesto si consideravano a tutti gli effetti repubblicani, non indipendentisti catalani; in quest’ottica, l’indipendenza non era contro la Spagna in sé, bensì contro il Governo reazionario che si era instaurato a Madrid

Quelli che … l’indipendenza della Catalogna la vogliono Chi c’è dietro la mobilitazione per l'indipendenza della Catalogna
di

Centrali nel desiderio indipendentista le organizzazioni della società civile: Catalan National Assembly (Assemblea Nazionale Catalana – ANC) e Omnium Cultural. Finanziate da privati, si presentano come organizzazione indipendenti e hanno avuto un ruolo di primo piano nell’organizzare le grandi manifestazioni di questi ultimi anni a Barcellona.