Navigazione: Ecowas

Guinea: il colpo di Stato strampalato Per il momento lo scenario resta confuso, non si conoscono quali siano le motivazioni e le intenzioni di Doumbouya e dei suoi uomini -se cambio di regime, per propria volontà o per procura, o ribellione alla gerarchia, o ambizione di potere
di

Il contesto nel quale si è consumato il colpo di Stato è tutto da chiarire, a partire da quali sono le forze che stanno sostenendo i militari di Doumbouya, ma la situazione nel Paese è da tempo difficile e la tensione politica decisamente alta

Africa occidentale: l’Eco può aspettare La Economic Community of West African States (ECOWAS), ha deciso il rinvio dell'unione monetaria e valutaria e del lancio della moneta unica, l'Eco. Troppi gli ostacoli alla convergenza macroeconomica tra i 15 Paesi della comunità
di

L’attuazione è ora provvisoriamente fissata per il 2027. Secondo gli esperti non è detto che vi siano ancora altri passaggi intermedi, visto che i problemi di una moneta unica per l’area sono ancora troppo importanti

Moneta unica africana: il ruolo della Ue Un obiettivo da raggiungere gradualmente per assicurarne l'effiacia. L'intervista al prof. Umberto Triulzi (Sapienza) e all'europarlamentare Enrique Guerrero Salom (S&D)
di

Se n’è discusso nell’ambito della task force presidenziale ghanese, ad Accra, con la presenza del presidente del Togo, Faure Gnassingbe, del presidente del Niger, Mahamoudou Issoufou e del presidente della Costa d’Avorio, Alassane Ouattara.

Africa: tutti gli ostacoli dell’unione economica continentale I vari Paesi africani stanno decidendo se unirsi al TFTA o meno sulla base di convenienze nazionali ed opportunistiche
di

A distanza di due anni dal lancio del TFTA, il progetto di unione commerciale degli Stati di metà del Continente è ancora incerto e sta incontrando difficoltà, in quanto non è originato da un progetto politico di indipendenza economica, supportato da un collante di nazionalismo Panafricano

Mali: serve più dell’impegno militare
di

‘Ci sarebbe bisogno di un addestramento specifico per far sì che una risposta militare e di sicurezza non aumenti ancora di più la marginalizzazione delle popolazioni locali. Quest’ultime devono essere parte integrante di qualsiasi strategia per contrastare il terrorismo e l’instabilità nella regione’