Navigazione: deficit

Colombia: proteste, repressione, violenza “La Polizia ormai sembra come un esercito di occupazione dentro il proprio Paese che lotta contro i settori più poveri della società”. Così spiega cosa sta accadendo nel Paese Clara López, figura di spicco dell'opposizione
di

“La violazione dei diritti umani in Colombia è ormai generalizzata”. “Credo che il governo e le forze dell’ordine vogliano esasperare la situazione il più possibile per rinviare le elezioni presidenziali”

Dopo Bruxelles, una speranzella di Natale, probabilmente immaginaria Acquisita la resa di Roma, sarebbe demente da Bruxelles una bocciatura ora, lasceranno che il problema scoppi qui, ma se i due dioscuri cinicamente fingessero di mettersi al lavoro sulle cose loro, reddito e quota 100, ma facessero invece cose serie per la crescita, forse ci salveremmo
di

Si lavora alacremente, ma con calma su reddito di cittadinanza e quota 100, ma … i tempi tecnici sapete e intanto quei soldi si usassero per finanziare lo sviluppo … grandi e piccole opere, Conte potrebbe dire di avere salvato il Paese, non sarebbe vero, ma quel che conta è il Paese

Conte, Tria, Juncker e i due dioscuri Di Maio – Salvini: manovra… son cavolini di Bruxelles Il mancato sforamento del deficit è una questione di principio, è una regola, e l’UE non può rinunciarvi; se le promesse elettorali non verranno mantenute prima di maggio, sia Salvini che Di Maio, potrebbero dovere fare i conti con una mancata vittoria elettorale
di

Basterebbe rinunciare a 6-8 miliardi, il che consentirebbe a tutti di salvare la faccia, oltre a evitare la procedura d’infrazione. Ma i dioscuri hanno il problema del voto di maggio e Di Maio pure quello di Dibba di ritorno dalle Americhe, e Dibba potrebbe essere quello che lo accompagnerà al patibolo

Perchè la mazzata dall’Europa è inevitabile Così come violare una legge nazionale non si può, allo stesso modo non si può farlo con una ‘legge’ dell’UE, la regola che impone di non superare un certo limite di deficit è intoccabile
di

La mazzata, ovvero, la ‘multa’, magari tra dieci anni, ma inevitabilmente si dovrà pagare, porterà danni per i nostri figli, e un Governo serio non lavora solo per i contemporanei, ma anche per il futuro

Europa? Chissenefrega! Salvini si prepara alla spallata finale I 18 Paesi dell'Eurozona, tutti, unanimi, nessuno escluso, hanno respinto la proposta di bilancio dell'Italia, magari un dubbio lo si potrebbe coltivare. Invece no. Perfino Di Maio ha capito di essere finito in un cul de sac
di

Aspettare, attirare i grillini in un terreno infido, lasciare che si auto-logorino, e poi sferrare alla fine il colpo finale, e mietere dai pentastellati, da Forza Italia, da un ‘centro’ che non trova sbocchi. Il tutto a gennaio