Navigazione: curdi

Raqqa e il futuro dell’area mediorientale Cosa accadrà in Medio Oriente dopo la caduta di Raqqa? Ne parliamo con il professor Massimo Campanini
di

‘Daesh è stato un fenomeno totalmente diverso da al-Qaeda ma, anche ammettendo che fosse un fenomeno consecutivo rispetto ad al-Qaeda, le cause che hanno provocato, ancora prima dell’emergere di al-Qaeda, l’emergere delle formazioni di lotta armata degli anni ’70, ’80 e ’90 del secolo scorso, sono ancora tutte sul terreno’

Kirkuk, la perla del Kurdistan in mano irachena, nel disinteresse generale Barzani accusa il partito dell'Unione nazionale curda di aver tradito la causa aprendo le porte all'ingresso dei soldati iracheni
di

I militari di Baghdad hanno trovato una resistenza minima, le truppe curde hanno preferito ritirarsi, vista la preponderanza di fuoco delle truppe di Baghdad, atteggiamento anomalo, come resta da chiarire perchè si siano fatti sorprendere e in numero così esiguo

Il Kurdistan di Massoud Barzani: strategie e interessi in gioco Indipendenza del Kurdistan: cosa accadrà dopo il referendum?
di

La strategia di Barzani oggi è lo specchio delle sue azioni passate. Il suo motto? Non accettare rivali. Il termine del mandato di Masoud Barzani, è spirato già due anni fa ma lui non si è fatto indietro. La sua presidenza non ha riguardato solo il boom del Kurdistan ma anche il suo periodo disastroso. 20 bilioni di dollari il debito accumulato, la democrazia è un ricordo lontano, i giovani sono soffocati dalla corruzione ed il patronato politico trionfa sulla meritocrazia.

Erdogan contro il referendum del Kurdistan 'Ignorare la posizione della Turchia porterebbe alla privazione per il governo regionale curdo in Iraq delle opportunità delle quali approfitta al momento'
di

A Kirkuk, città etnicamente mista, la situazione non è ben chiara: da una parte la popolazione curda vuole fortemente l’indipendenza da Baghdad e l’integrazione nella regione del Kurdistan, i turkmeni però vi si oppongono con decisione