Navigazione: Crisi dei Migranti

NATO: Napoli, l’Italia, gli USA e l’UE
di

Le difficoltà dell’Amministrazione Trump (sempre più nelle mani dei Generali), hanno fatto fare al Presidente USA molti passi indietro, sia per quanto riguarda i rapporti con la Russia, sia per quanto riguarda il disimpegno nel Mediterraneo: ecco che la NATO torna ad avere un nuova centralità e, con essa, il nuovo Centro di Napoli acquisisce una grande importanza strategica

Greenpeace: davvero “paladini dell’ambiente”?
di

Greenpeace sembra disposta a sfruttare qualsiasi fonte di sostentamento seguendo l’antico principio dell’Arte della Guerra secondo cui «il nemico del mio nemico è mio amico»; d’altro canto, la deriva liberista che ha investito tutti i Paesi sviluppati a partire dagli anni ’80 ha fatto sì che qualsiasi emergenza, sia essa ambientale o sociale, economica o umanitaria, possa essere vista come un’occasione di guadagno

Socialismo: è morta la coscienza di classe?
di

Le masse popolari, orfane di politiche che le facessero sentire protette e di rappresentanti in cui riconoscersi, hanno intrapreso, dagli anni ’80 in poi, una lenta ed inesorabile marcia verso destra: con la fine delle ideologie, dei sogni, delle utopie, si è avuto una sorta di cortocircuito nella coscienza di classe.