Navigazione: corruzione

L’oro del Perù A partire da Alberto Fujimori, tutti i Capi di Stato succedutisi nel Paese sudamericano sono stati inquisiti per corruzione. Il ballottaggio presidenziale fra sua figlia Keiko e il marxista-populista José Pedro Castillo non sembra aver fornito ai peruviani un antidoto a questo grave declino
di

La ormai quasi sicura elezione di Castillo, in realtà, sembra iscriversi in quella che può essere definita ‘alternanza’ fra destra e sinistra in America Latina: un’alternanza per così dire al ribasso

L’inferno è in Libano Il Paese era in ginocchio almeno dal 2019, ora la situazione rischia di essere irreparabile. Se la popolazione troverà nel disastro una ragione per ricompattarsi alla sua élite politica, la possibilità di tirare fuori il Paese dalla fossa è in mano alla comunità internazionale
di

L’altra possibilità è che invece la rabbia popolare cresca, il che significherebbe il crollo del Libano. I vertici dello Stato erano a conoscenza del pericolo. Questa potrebbe essere la scintilla che fa precipitare il Paese

Da Borrelli e la Costituzione, alla giustizia ai tempi di Cantone e Bonafede Raffaele Cantone lascia l’ANAC non con la discrezione e la compostezza di Borrelli, ma con una verbosa, allusiva e criptica dichiarazione di un «cambiamento di approccio culturale». Torna fare il Magistrato, con queste premesse, e la Costituzione?
di

La proposta di riforma della Giustizia del Ministro Alfonso Bonafede con elezione seguita da sorteggio dei membri CSM e indicazione delle priorità dell’azione penale, sarebbe come stracciare in piazza la Costituzione

1 2 3 6