Navigazione: brigate rosse

Il ricordo di Germana Stefanini, vittima delle Brigate Rosse Carcere, basta discariche sociali. L'ONU condanna l'Italia: quelle celle sono una tortura
di

Per Orlando è l’occasione di ricordare che ‘il tempo di intendere le carceri come luogo di espiazione della pena è alle nostre spalle. C’è chi pensa che più sicurezza significhi più carcere, ma è l’esatto contrario. Oggi la maggiore sicurezza passa per l’inclusione sociale’: ma la realtà è diversa

Moro è vivo
di

Molti anni sono passati ed Aldo Moro è vivo. Almeno lui. Non similmente si può dire degli altri protagonisti di quei giorni, sia di quelli che non sono più fisicamente tra noi, sia di quelli che ancora ci stanno. Brigatisti compresi, ma non solo e non soli.