Navigazione: Beirut

Libano: un anno dall’esplosione di Beirut, cosa non si sa? Più di 230 anime perirono nella devastante distruzione che fece letteralmente saltare in aria la capitale che è irriconoscibile e piena di sofferenza. Il 4 agosto è quindi un giorno di lutto, ma anche di rinascita per il popolo libanese, non per i politici
di

Fare un passo indietro e guardare a questo mega movimento che è stato creato dai libanesi, locali e internazionali, dà speranza. In una nazione così settaria e divisa, le persone trovano sempre un modo per sorprendere e superare ogni sfida.

L’inferno è in Libano Il Paese era in ginocchio almeno dal 2019, ora la situazione rischia di essere irreparabile. Se la popolazione troverà nel disastro una ragione per ricompattarsi alla sua élite politica, la possibilità di tirare fuori il Paese dalla fossa è in mano alla comunità internazionale
di

L’altra possibilità è che invece la rabbia popolare cresca, il che significherebbe il crollo del Libano. I vertici dello Stato erano a conoscenza del pericolo. Questa potrebbe essere la scintilla che fa precipitare il Paese