Navigazione: Barbara Fusar Poli

Pyeongchang 2018: pattinaggio di figura, una lunga tradizione olimpica Sarà domani la volta buona per Carolina Kostner, la stella azzurra in queste olimpiadi per il pattinaggio di figura?
di

Rimaniamo ogni volta tutti incantanti a guardare i salti e le piroette di questi artisti – chiamarli sportivi sarebbe forse riduttivo – sulla pista ghiacciata. Non a caso, il pattinaggio artistico (o meglio, di figura) è presente da sempre alle olimpiadi invernali, e da sempre ha attirato un pubblico numerosissimo.

Olimpiadi Invernali: Torino 2006, un’ edizione molto europea Tra il 10 ed il 26 febbraio del 2006, circa 2.500 atleti provenienti da 80 nazioni si fronteggiano in 84 gare di 15 diverse discipline. Flop clamoroso della Norvegia.
di

Giochi ben organizzati, tra i migliori di sempre, anche se – come accade troppo spesso – si sforò e di parecchio il budget previsto, con polemiche e scambi di accuse tra comitato promotore ed istituzioni centrali e locali.

Olimpiadi Invernali: Salt Lake City 2002, i giochi degli scandali Tra una serie di squalifiche prima e dopo le gare per doping e lo 'skategate', uno scambio di favori per far vincere la coppia russa nella gara di doppio e quella francese nella gara di danza
di

Peccato, perché di belle storie sportive da raccontare alla fine ce ne sono state. Ma – già a partire dall’ assegnazione di queste olimpiadi alla città dello Utah – di corruzioni, squalifiche per doping, e malversazioni varie ce ne sono state troppe.