Navigazione: Auschwitz

Da ILVA a Segre: l’ipocrisia che ci soffoca Conte a Taranto come si va al capezzale del parente morto o morente, allargando le braccia, come non avesse previsto che sarebbe finita così; Salvini e combriccola da Segre, ma poi nulla da dire sul Sindaco che non manda gli scolari ad Auschwitz
di

Siamo frustrati, stanchi, spaventati, così produciamo odio: in molti cittadini odio vero, se pure solo verbale, uno sfogo; nei politicanti l’odio insulso di chi non sa affrontare la realtà e cerca solo il potere

A Firenze il memoriale di Auschwitz Il percorso artistico nella storia delle Deportazioni e dello sterminio, prodotto dell’impegno civile di istituzioni e cittadini, raccoglie il monito di Primo Levi affinché il “frutto orrendo dell’odio non dia nuovi semi“
di

«Un Memorial del genere mancava in Italia, ed è importante non solo per gli aspetti emotivi che ci fa vivere, ma per il fatto che racconta ciò che è accaduto, come è accaduto, anche con il consenso della popolazione».

Oskar Groening, la morte del contabile di Auschwitz Condannato al carcere con l'accusa di essere corresponsabile della morte di 300 mila persone nel lager che fu il simbolo supremo della Shoah
di

Era stato in servizio nel campo della morte per due anni. Contava i soldi degli ebrei uccisi e faceva da guardiano, anche alle loro valigie. L’anziano sottufficiale delle SS aveva chiesto perdono, riconoscendo una responsabilità morale nell’Olocausto

I ponti che salvano la Giornata della Memoria Quanta strada abbiamo percorso dall’Olocausto a oggi in termini di civiltà? Da Auschwitz a Pioltello, neanche un centimetro, forse
di

La Memoria di cui parliamo è una cultura all’interno della quale spetta a ciascuno di noi, regolando il proprio rapporto con gli altri esseri umani, dimostrare che la violenza e la sopraffazione nazista sono state un monito che raccogliamo per il presente e per il futuro