Navigazione: america first

Trump: sedizione strisciante permanente «marceremo verso il Congresso», ha detto. E’ una dichiarazione di guerra: uscito dalla Casa Bianca, la sedizione non finirà. Biden dovrà guardarsi da un nemico finora sconosciuto in usa: il colpo di Stato, o, peggio, la sedizione strisciante
di

La sua sedizione continuerà perché Trump interpreta una parte reale e consistente della vera ‘America’, che vive fuori del mondo, il cui orizzonte non arriva nemmeno fino a Washington

Cuba: ‘America First’ di Trump lascia spazio a Cina e Russia? Intervista esclusiva con Harold Trinkunas, direttore associato presso il Center for International Security and Cooperation dell’Università di Stanford
di

‘Diventerà più difficile per gli Stati Uniti raggiungere soluzioni cooperative alle crisi regionali e l’amministrazione Trump scoprirà (probabilmente troppo tardi) che ha bisogno di partner e di alleati per promuovere con successo gli interessi statunitensi e per raggiungere un ordine mondiale più prevedibile e pacifico’

Trump, istruzioni per l’uso In un gioco ottuso fatto di ‘muro contro muro’ potrebbe spuntarla di nuovo lui
di

Trump parla alla sua metà (minoritaria, ma vincente) della Nazione. E lo fa sbattendo la porta in faccia agli immigrati, sabotando l’Obamacare, promettendo miracoli sul fronte delle tasse (occhio perché potrebbe addirittura riuscirci), alzando puntualmente i toni con Corea del Nord e Iran, facendo leva su un nazionalismo che lui o chi per lui hanno trasformato nello slogan (geniale) ‘America First’.

Il bilancio dell’America first: cambio di rotta ‘drammatico’ per il Governo
di

Per diventare legge, la proposta della Casa Bianca, che promette il pareggio in 10 anni, dovrà superare l’opposizione dei repubblicani moderati e dei democratici, preoccupati per l’impatto sociale, e dei conservatori che temono un incremento del deficit, senza contare che scatenerà il malcontento e l’opposizione di lobby che vanno da quella degli agricoltori a quella della difesa.